Una rapida guida per capire che prodotti usare a seconda delle vostre esigenze

Oggi voglio approfondire ciò che riguarda i prodotti cosmetici che non mancano mai sullo scaffale del bagno di ogni donna: le creme.

Di qualsiasi tipo, marca, produzione e fabbricazione immancabilmente ci compaiono sempre davanti e… che gusto provarle!

Con questa breve guida voglio darvi indicazione sui diversi tipi di crema e quali si adattano meglio al vostro tipo pelle.

Ecco i prodotti che affronteremo:

–          Detergenti

–          Idratanti

–          Creme solari

–          Sieri riparatori

–          Creme con vitamina A

–          Gli antiossidanti

Detergenti:


Quando si pensa al detergente nessuno ha chiara l’importanza del suo utilizzo. I detergenti rimangono viso per circa 30 secondi due volte al giorno,  abbastanza a lungo da avere un effetto “terapeutico “sulla vostra pelle.

Se si ha la pelle normali e secca meglio un detergente liquido o cremoso.

Sapone come detergente?

Contrariamente all’opinione popolare, non c’è bisogno di sentire quella sensazione “pelle che tira” perché la vostra pelle sia pulita , quella sensazione  sgrassata  è solo il sapone che rimuove gli oli naturali , necessari  ed indispensabili , della vostra  pelle ciò significa che il prodotto è eccessivamente irritante e crea secchezza che non va bene.

Se avete la pelle molto grassa, è molto meglio un detergente in gel formulato specificamente per l’acne o  specifico per pelle grassa. Questi tengono sotto controllo la secrezione sebacea e la proliferazione batterica. Acido Glicolico, Acido Salicilico, Acido Lattico sono gli ingredienti più utilizzati in queste formulazioni

Alcuni buoni detergenti  IMAGE SKINCARE VITAL C o IMAGE SKINCARE  ILUMA

Idratanti :

Questi meritano una certa attenzione perché vivere senza è ormai diventato impossibile. Soprattutto se avete la pelle secca, le creme idratanti contribuiscono a prevenire le rughe e migliorare l’aspetto della vostra pelle nel corso del tempo. Abbiamo avuto tutti l’esperienza di sentire la pelle tirare ed è bastato un tocco di  una crema idratante, e avere subito un effetto di sollievo notando immediatamente un aspetto migliore.

Ecco i miei consigli su come ottenere il massimo dalla vostra crema idratante:

Pelle grassa: utilizzare una crema idratante di texture leggera  oppure un gel  (acqua in olio) l’importante è non aggiungere altro olio.

Pelle normale, utilizza una lozione o crema leggera.

Pelle molto secca, usare una crema corposa che richiede un minuto o due di assorbire nella vostra pelle soprattutto alla sera quando la pelle si rigenera . Applicare la crema 2 volte al giorno.

Tutti dovrebbero utilizzare una crema idratante anti-age  intorno alla zona degli occhi e sul collo, perché tutti noi abbiamo poche ghiandole sebacee in quelle zone.

Piccola gratificazione per chi ha  la pelle grassa, avere il proprio idratante naturale , diminuisce la  tendenza delle rughe. Ma favorisce la tendenza verso l’acne e i pori più dilatati, la detersione è essenziale.

Viceversa avere la pelle secca,  genera una maggiore tendenza alle rughe, ma niente punti neri e brufoli e meno tendenza a macchiarsi : c’è qualcosa di positivo su ogni tipo di pelle.

Creme solari


Lo avete letto  prima, ma è proprio vero: la protezione solare è il prodotto più importante da utilizzare sulla vostra pelle ogni giorno.

Il danno maggiore per le cellule della pelle sono i  raggi solari dai quali dobbiamo proteggerci. Prevenire, significa godere dei risultati a lungo termine limitando i danni da photoaging . Sarebbe opportuno insegnare l’utilizzo dei fattori di protezione anche agli adolescenti soprattutto se si vive in un clima soleggiato, incoraggiarli ad iniziare ad usare la protezione solare ogni giorno. Prevenire è meglio che curare.

Filtri Solari e Protezioni Solari sono l’unico modo di impedire una pelle prematuramente invecchiata, macchie senili, macchie scure , pelle coriacea ispessita , tumori della pelle, il melanoma. In realtà, il melanoma è la principale causa di decessi per cancro tra i bambini .

Ci sono molti tipi di pelle, con diversi colori, trame, untuosità o secchezza, e la dimensione dei pori. Qui mi concentrerò solo sui tre principali tipi di pelle: grassa, secca, e normali.

Come scegliere una crema solare: scegli una crema solare in base al tipo di pelle, il vostro clima, e l’intensità della vostra esposizione al sole.

Pelle grassa: scegli una lozione molto leggera con la presenza di zinco .

Pelle normale:  scegli una lozione o una crema con agenti idratanti, per la pelle secca, una crema ricca di antiossidanti e principi attivi lenitivi.

Pelle secca: una buona protezione solare dovrebbe contenere cellule staminali.

Tutti i filtri solari sotto forma di creme e lozioni hanno una base idratante. Molte persone non hanno bisogno di una crema idratante in più in aggiunta alla loro protezione. Io consiglio un filtro che fa da crema giorno:  IMAGE SKINCARE PREVENTION

Che dire di vitamina D e creme solari?
Perché c’è bisogno di prendere la vitamina D ?

La vitamina D è sintetizzata dalla nostra pelle in risposta alla luce solare sulla pelle. La vitamina D è fondamentale per la resistenza ossea e ora, da un recente studio, sembra prevenire diversi tipi di cancro. Perciò i bagni di sole sono necessari per la nostra salute, bastano 20 min al giorno esempio con le braccia scoperte.

Sieri Riparatori

Gli unici prodotti che hanno dimostrato di lavorare per ridurre le rughe in questo momento sono la Vitamina A o retinolo , antiossidanti , la vitamina C sotto forma di siero, idrossiacidi, creme e sieri contenenti fattori di crescita delle cellule e staminali.

Creme Vitamina-A

Creme  con Vitamina-A  sono le migliori per la riparazione di pelle danneggiata dal sole e l’invecchiamento. Inoltre aiutano a prevenire le lesioni precancerose e cancro della pelle. Non c’è niente di meglio si trovano in crema. Chiunque intenda contrastare l’invecchiamento dovrebbe utilizzarne una.

Alcune donne possono avvertire una sensazione di irritazione  quando si utilizza un prodotto a base di vitamina-A perciò se avete problemi, si può ovviare lavando il viso con un detergente delicato, seguito da un velo di una crema idratante leggera che si lascia asciugare per 10 a 15 minuti, quindi applicare la crema con vitamina A in piccole quantità.

REGOLA IMPORTANTE : Applicare questi prodotti durante la notte perché la luce li inattiva ed utilizzare una protezione solare ogni giorno se si sta utilizzando creme Vitamina-A.

Antiossidanti

A quanto pare quasi tutti i prodotti di cura della pelle nel mercato dichiarano l’aggiunta di un “antiossidante”, e molte donne vogliono sapere se funzionano davvero.

Un antiossidante è qualsiasi sostanza che rallenta o blocca i danni provocati dai radicali liberi alle cellule. Che tipo di danno subiscono le cellule dai radicali liberi?

Succede che le cellule vengano danneggiate da fattori come UV, stress, smog, azioni meccaniche traumatiche ecc…in risposta si crea uno scompiglio nell’atomo, spaiando gli elettroni che normalmente si muovono in coppia nell’orbitale. L’elettrone singolo inizia perciò a girare in cerca di una casa. Quando questi elettroni in più trovano  una casa in una nuova cellula , per attaccarsi  danneggiano le cellula presa d’attacco. Questo poi scatena l’infiammazione ed il danno cellulare. Per cui  viene definito antiossidante  una sostanza in grado di contrastare o bloccare il processo degenerativo sulle cellule.

Gli antiossidanti più conosciuti sono le vitamine:

come la vitamine A, C ed E Coenzimi, come l’acido alfa-lipoico e coenzima Q10, contengono anche antiossidanti come molti composti di origine vegetale.

Non sorprende che, sempre più creme e cosmetici sono arricchite  di questi antiossidanti. In realtà, studi hanno dimostrato scientificamente che antiossidanti, come le vitamine C ed E in forma di siero, hanno significativi effetti di prevenzione e riparazione per i danni del sole.

Nel corso del mio lavoro mi son posta alcune domande:

Quanto l’esposizione al sole o l’inquinamento atmosferico modificare il tempo di efficacia sulla nostra pelle?
Qual è la dose necessaria perché svolgano il loro lavoro?
Che cosa accade quando sono combinati (come succede spesso) e raggiungono il loro obiettivo?
La pelle è un organo esteso, perciò come mi devo comportare?
L’integrazione orale in forma di pillola aiuta la pelle nello stesso modo e, in caso affermativo, in quali dosi?

Purtroppo, nella realtà non si hanno risposte certe:  una buona idea è usare una crema di riparazione che contiene dosi importanti di vitamine A, C, ed E.

Qualcuno mi dice che sono cosmetici costosi ma nell’anti-age i prodotti piu costosi sono quelli di ricostruzione, non di cura della pelle.

Il modo migliore per capire questo è quello di immaginare un fertilizzante per la vostra pelle.

Fattori di crescita delle cellule provengono dalla fibroblasti (le cellule che compongono il collagene). Questi fattori di crescita dei fibroblasti sono un  potente alimento che garantisce una rigenerazione cutanea simile a quello che avviene  ad  una pelle giovane. vengono coinvolte le fibre collagene ed elastiche che donano alla pelle morbidezza ed elasticità. La teoria molto semplice è come dire che l’applicazione di questi fattori di crescita  è come concimare la pelle.

La stimolazione cellulare è un lavoro paziente. Ma questo può essere una grande alleato da aggiungere al regime di cura della pelle che comprende già la protezione solare , vitamina A creme con un antiossidanti.

Ti ho fornito di un sacco di informazioni spero tu le abbia trovate interessanti e che ti servano  a non spendere soldi per cose inutili .

Cura la pelle con saggezza!

 

Silvia Gonzati

Consulente Skincare ed estetista .

 

Pin It on Pinterest

× Scrivimi