Microcorrenti

Invecchiamento, ringiovanimento, energia

Con l’avanzare dell’età il nostro corpo perde molta della sua energia elettrica naturale, come una batteria che perde progressivamente la sua carica.
Questo comporta cedimenti, irregolarità, rughe e pieghe sul volto, sul collo, sul corpo.

Al di sotto della pelle i muscoli del viso diventano sempre più flaccidi o contratti dopo anni di ripetuta mimica facciale. L’azione antìgravità e le pressioni della cute durante il riposo notturno spostano i volumi verso il basso facendo perdere l’aspetto di un volto giovane.

Le microcorrenti sono in grado di dare tono, compattezza, colorito e idratazione in maniera del tutto naturale e visibile già dalla prima seduta.

Come agiscono le microcorrenti?

Sono sottili frequenze elettriche che imitano i segnali elettrici del corpo, aumentando così la quantità di ATP (adenosina trifosfato), possiamo definirlo come il carburante chimico che permette il funzionamento di tutte le cellule umane. Questo tipo di microcorrenti aumenta ATP in modo quasi miracoloso: del 500%!

Un tale aumento dei livelli di ATP velocizza il metabolismo cellulare, facilita la disintossicazione ed aumenta il tasso di eliminazione dei rifiuti e delle impurità. È in grado di aumentare significativamente la sintesi proteica, stimolando la naturale produzione di collagene ed elastina: questa attività permette il ringiovanendo i tessuti.

I risultati

Il trattamento con le microcorrenti comporta un miglioramento del tono e del colorito della pelle, la riduzione delle linee sottili e rughe, la riduzione dei rossori, il rassodamento della cute sia del viso che del corpo.

Oltre all’aumento in ATP, la sintesi proteica, e il miglioramento del trasporto di membrana cellulare, gli studi clinici hanno mostrato che le microcorrenti inducono i seguenti benefici:

  • 500% di aumento di ATP (adenosina trifosfato, il carburante chimico di energia)
  • 35% di aumento della circolazione sanguigna
  • aumento del 40% in gluconeogenesi (produzione di nuovo glucosio)
  • aumento del 45% del numero di fibre di elastina nel derma
  • 50% di aumento della lunghezza delle fibre elastina
  • aumento del 10% di spessore collagene nel tessuto connettivo
  • 35% di aumento del numero di vasi sanguigni
  • 28% di aumento del drenaggio linfatico

Tutte questi aspetti sono fattori chiave per l’efficacia della rieducazione muscolare e del ringiovanimento indotto dal “microcurrent-sculpting” muscolare che può essere effettuato con le microcorrenti. Il corpo ritorna al suo stato più giovane di carica elettrica, come se una batteria scarica venisse collegata ad un caricabatterie.

Le caratteristiche

Con ogni trattamento i livelli di ATP vengono accumulati, per questo i risultati con le microcorrenti diventano sempre più visibili durante la serie di trattamenti.

Alzare i lineamenti del viso è già possibile con un solo trattamento, tuttavia i risultati di una sola seduta possono durare solo 48-72 ore dal trattamento iniziale, ma nel 4° e 5° trattamento il risultato si mantiene per 3-4 giorni, con il 6°-7°-8° la memoria muscolare prende il sopravvento e il progresso diventa più rapido e duraturo.
Dopo per mantenere i risultati basterà un richiamo ogni 4-6 settimane. Questo processo è chiamato “rieducazione muscolare” ed è consigliato per le pelli più mature over 50, mentre per le pelli più giovani bastano 5 sedute.

Ad ogni seduta i livelli di ATP vengono moltiplicati del 500%: la vicinanza delle prime sedute è fondamentale per moltiplicare di volta in volta i risultati, come un continua “re-moltiplicazione” dell’energia.
Ad esempio, immaginate che vi vengono dati dei semi e che voi ne mangiate una sola parte mentre ne piantate il resto: una parte di questi a loro volta producono numerosi semi, ad ogni passaggio il numero salirà in modo esponenziale.
Eseguire una sola seduta saltuariamente è benefico, ma sarà possibile aumentare i livelli di ATP del 500% e non del 500x500x500x500…%

Alla fine del ciclo iniziale (tipicamente 12 sedute) la riattivazione del metabolismo innesca una serie di reazioni a catena (nelle quali una parte fondamentale è costituita dall’accelerazione del drenaggio linfatico) e tutto questo permette ai muscoli di rimanere nelle posizioni “re-istruite” per lunghi periodi di tempo. Altro fattore è l’aumento della circolazione sanguigna: la circolazione del sangue ha a che fare con la funzione, la condizione, il colore e la salute generale della pelle, così come tessuto sottostante.

Perché scegliere le microcorrenti?

Le microcorrenti rappresentano il modo più naturale ed efficace per ringiovanire il viso, durante la seduta non vi è nessuna percezione di corrente ma un metodo dolce, in cui in circa 60 minuti, l’intero corpo viene portato in uno stato di profondo rilassamento.
Rappresenta un valido sostituto alla medicina estetica, dedicato alle persone che prediligono i metodi manuali, per chi teme gli aghi o per chi rifiuta i trattamenti invasivi. Può essere utilizzato come coadiuvante al botox per prolungarne l’effetto, o per chi desidera smettere le iniezioni di tossina.
Uno dei limiti della medicina estetica legata alle iniezioni è la mancanza di trattamenti atti a tonificare la muscolatura facciale, il metodo con le microcorrenti sopperisce proprio a questa necessità. Non ci sono particolari controindicazioni ed ogni trattamento viene considerato in base alle singole necessità, anche l’approccio cosmetico è un valido supporto al trattamento.

Utilizziamo Sukuzi Sequencing Technology – Bio-therapeutic – U.S.A.

× Scrivimi

Pin It on Pinterest