Aver esagerato con il sole può costare caro, nell’immediato ma anche nei mesi successivi.

Le spellature, ad esempio sono i primi segni visibili dovuti al troppo sole e alla mancata protezione solare. Per eliminare la pelle che si “sgretola” è necessario applicare una crema, meglio se un doposole, tutti i giorni ma esiste una soluzione d’urto e si fa con un impacco abbondante di crema lasciata agire come fosse una maschera ripetuta anche due-tre volte sere e uno scrub a base di zucchero una-due volte alla settimana.

Nei mesi successivi la situazione peggiora se non si è seguita una buona beauty routine infatti sul viso appariranno rughe accentuate e l’epidermide si rivelerà più ruvida. Nel primo caso dovuto da una esagerata comparsa di radicali liberi che accelerano il photoaging, il processo di invecchiamento da luce solare, nel secondo caso perché l’epidermide messa a dura prova dai raggi UV e dal clima prosciuga le riserve idriche.

Come prevenire tutto questo?


Al rientro delle vacanze la pelle ha bisogno di cure intensive che riparino i danni causati dai raggi UV, bisogna passare al contrattacco: oltre ai sieri e alle creme da utilizzare di giorno e di sera servono dei trattamenti specifici intensivi e professionali alla vitamina C: l’acido ascorbico è conosciuto per l’azione, riepitelizzante, riparatrice, antimacchia ed antiossidante.
5 sedute una volta alla settimana sono ideali per contrastare lo stress ossidativi, attenuare le rughe e normalizzare il colorito cutaneo.

Ricorda che la prevenzione è la miglior cura e l’azione immediata evita che la pelle si alteri ed ostacola la comparsa di danni più significativi.

Ti aspettiamo per una consulenza e per indicarti qual’è il programma viso più adatto per te, siamo specializzate nello skincare da più di 15 anni e diamo risposte e soluzioni efficaci per la cura della pelle. Vieni a scoprirlo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con un’amica!

Pin It on Pinterest

× Scrivimi