Oggi voglio spiegarti l’importanza dell’acido ialuronico.

Il suo nome potrebbe trarti in inganno, ma sebbene sia un acido non è aggressivo, non è corrosivo né crea ustioni; è facile fare un’associazione mentale ma nella realtà è tutt’altro e devi sapere che non tutti gli acidi sono aggressivi: quando si tratta di skin care (cura della pelle), questi possono svolgere un ruolo importante per mantenere l’aspetto sano e giovane della nostra pelle.

L’acido ialuronico è una sostanza prodotta dal nostro organismo con lo scopo di idratare e proteggere i tessuti ed è presente in natura: infatti è uno zucchero, precisamente un disaccaride.

La sua più grande caratteristica è quella di trattenere l’acqua, garantendo idratazione alla pelle, ma serve anche per la lubrificazione delle articolazioni e delle cartilagini. Sicuramente ne avrai già sentito parlare: chi soffre dell’usura della cartilagine ricorre alle i iniezioni di acido ialuronico.

Ed è essenziale per la formazione di collagene e di elastina che rappresentano l’impalcatura della nostra pelle, risultando quindi un elemento indispensabile ed altamente biocompatibile.

A noi interessa perché è un ingrediente molto importante contenuto all’interno dei cosmetici, poiché dona un’idratazione profonda e conferisce alla pelle equilibrio, turgore ed elasticità.

Quando invecchiamo, la nostra pelle perde la sua capacità di trattenere l’umidità e ciò provoca una perdita di tono e una caduta verso il basso dei lineamenti.
Per un viso giovanile, l’uso di acido ialuronico contribuisce a mantenere l’idratazione e fa in modo che gli strati esterni della pelle siano morbidi, lisci e sani.

Infine, l’acido ialuronico assicura il continuo rinnovamento cellulare e perciò riduce al minimo l’aspetto delle rughe.
La sua incredibile capacità di trattenere l’acqua è ciò che lo rende davvero speciale: un solo grammo di acido ialuronico può contenere sei litri d’acqua.

Il motivo per cui quasi tutti i nostri prodotti contengono questa sostanza è per la facilità di adattamento a tutti i tipi di pelle, non solo per le pelli più “age”.
Questo ingrediente meraviglioso può giovare a quelle pelli che presentano rosacea o eczema e vanta proprietà antiossidanti atte a lenire la pelle soggetta ad acne ma anche per la pelle oleosa quando si cerca un’idratante leggero.

E quelle punturine che fa il medico di cosa sono fatte?
Proprio di acido ialuronico, lavorato con biotecnologie e con una molecola più grossa.

Si certo è un trattamento invasivo, ma ti assicuro che se usi cosmetici di ultima generazione la pelle si manterrà sana e senza imperfezioni.

Se ritieni questo articolo interessante e utile, condividilo sui social 🙂

Pin It on Pinterest

× Scrivimi