Alleate dell’abbronzatura o subdole nemiche che accelerano l’invecchiamento della pelle?
Ecco tutta la verità sulle creme solari!

Cara Amica,

È arrivata finalmente l’estate, con le sue belle giornate da trascorrere rilassandoti su uno sdraio al sole.

Con una splendida abbronzatura dorata potrai finalmente sfoggiare vestitini colorati, e uscire di casa senza trucco.

Ma se oltre alla tintarella hai a cuore anche la salute della tua pelle, devo darti una notizia che ha dello sconvolgente.

Infatti, che tu ti creda o no…

Le creme che usi quando ti abbronzi al sole rischiano di far comparire sulla tua pelle macchie solari, rughe profonde e capillari dilatati che non andranno mai più via!

 

Lo so, ti sembra assurdo.

Le creme solari in fondo servono proprio per proteggere la pelle dai danni del sole… Giusto?

In realtà, non è così semplice. E nelle prossime righe ti svelerò per filo e per segno il perché.

Ma prima di addentrarci nei dettagli di questo controverso report, consentimi di presentarmi.

Mi chiamo Silvia Gonzati, e sono la titolare del Centro Estetico Papaya.

Mi occupo da tantissimi anni di estetica, e sono specializzata nei trattamenti estetici correttivi al viso.

Uno dei più acerrimi nemici dell’aspetto giovanile della pelle è il FOTOINVECCHIAMENTO.

Nel mio lavoro lo combatto con ogni mezzo a mia disposizione.

Ed è proprio durante uno dei tantissimi corsi di aggiornamenti sul fotoinvecchiamento che ho scoperto la verità sull’insospettabile effetto delle creme solari.

Ma andiamo con ordine.

Per farti capire perché le creme solari possono mettere in pericolo la tua pelle, è essenziale capire perché si usano durante l’abbronzatura.

La pelle deve essere protetta dal sole (e possiede dei meccanismi naturali di difesa)

L’esposizione solare ha diversi benefici per il nostro corpo.

Tra questi:

aiuta l’organismo a produrre vitamina D, che è fondamentale per la salute delle ossa;
rafforza il sistema immunitario;
aumenta la circolazione, alimentando la rapida crescita di capelli e unghie (avrai notato che d’estate, con il sole, crescono più in fretta);
giova all’umore. Durante le belle giornate di sole ti senti più felice. Hai più vitalità ed energia, e questo perché il sole aumenta la SEROTONINA.

In poche parole, il sole fa bene… Purché venga preso nella maniera corretta!

E qui voglio svelarti un segreto.

Amiamo essere scuri, ma in realtà l’abbronzatura è una reazione di difesa del nostro corpo.

Quando ti esponi al sole, aumenta la produzione di melanina.

La melanina è una sostanza già presente nella nostra pelle.

E appena ti esponi al sole, aumenta per proteggere le cellule ed impedire che subiscano mutazioni pericolose per la salute.

In poche parole, la pelle innesca dei meccanismi di difesa in autonomia.

Nello specifico…

Lo strato corneo aumenta del doppio il suo spessore…
Le ghiandole sebacee e sudoripare creano una sorta di “superficie specchiata” per rifrangere i raggi solari…
Il corpo produce acido urocanico, che si comporta come un filtro solare naturale…
Le cellule, nello specifico i cheratinociti, immagazzinano beta-carotene, il pigmento arancione che si trasforma in vitamina A ed è indispensabile per la salute della cute…
Si producono ingredienti come il GLUTATIONE e il SUPER OSSIDO DISMUTASI, che contrastano i radicali liberi.

Questi meccanismi però non possono difenderci dall’eccesso di esposizione solare…

Nonostante questi meccanismi di protezione naturali, l’esposizione solare eccessiva causa seri danni alla cute.

Ad esempio…

s

può causare danni acuti come ERITEMI e SCOTTATURE

s

può causare la FOTOIMMUNOSOPPRESSIONE, ovvero quel fenomeno che indebolisce le difese immunitarie della cute causando le macchie della pelle, e nei casi più gravi melanomi e danni cronici..

s

può aumentare la fragilità capillare, con rossore e piccole vene che segnano il viso…

Ma soprattutto…

Un eccesso di esposizione solare può causare il FOTOINVECCHIAMENTO, accelerando l’invecchiamento della pelle

Il fotoinvecchiamento è il fenomeno per il quale le fibre che mantengono la pelle morbida (collagene, elastina, acido ialuronico e fibronectina) si modificano in modo profondo e irreversibile.

Perdono le loro funzioni principali di sostegno, elasticità e turgore.

Il risultato è una pelle meno elastica, più secca, più ruvida e con i capillari dilatati.

In più, devi sapere che i danni solari sono cumulativi.

Quindi ogni anno si sommano uno sopra l’altro… Fino a diventare DANNI CRONICI.

In pratica, danni che non sarà più possibile cancellare e che segneranno in modo profondo ed evidente la tua pelle per sempre.

Questi effetti si vanno ad aggiungere all’invecchiamento biologico… Rendendo il tuo aspetto molto più vecchio di quella che è la tua età anagrafica.

Per prevenire queste devastanti reazioni molte donne usano i filtri solari…

Sono certa che come molte donne amanti dell’abbronzatura avrai la massima cura nel proteggere il corpo usando prodotti solari specifici.

I prodotti utilizzati per proteggere la pelle dal sole si chiamano filtri solari, e contengono sostanze in grado di ridurre le dosi di radiazioni solari che arrivano sulla pelle.

 

Il problema è che i filtri solari NON sono tutti uguali!

Purtroppo, non tutti i filtri solari riescono a ridurre in modo efficace le radiazioni solari.

Anzi, alcuni di questi filtri solari non ti proteggono affatto…

E sono il motivo per cui, anche se li utilizzi sempre, non impediscono alle radiazioni solari di arrivare sulla pelle e rovinarla.

Ma lascia che ti spieghi nel dettaglio il perché.

Devi sapere che la luce solare è composta da diversi tipi di raggi.

Tra questi ci sono:

1 - I raggi UVB

I raggi UVB sono presenti in quantità minima nella luce solare. Indicativamente il 5%.

Sono responsabili dell’abbronzatura indiretta, ovvero una prima colorazione della pelle.

Sono raggi caldi e corti.

Rimangono sull’epidermide e creano rossori, eritemi, scottature. Con il calore rovinano i capillari, e danno l’ordine ai cheratinociti di aumentare lo spessore dello strato corneo (la prima difesa della nostra pelle).

Forse avrai notato sulla tua pelle degli ispessimenti, dei rilievi scuri che assomigliano a nei.

Ecco, quelle sono le cheratinizzazioni, ispessimenti di cheratina pieni di melanina.

In più, gli UVB producono Radicali Liberi, cellule “impazzite” che danneggiano altre cellule vicine portandole alla morte.

Nei casi più gravi, i raggi UVB possono essere causa di melanomi.

2 - I raggi UVA

I raggi UVA sono quelli presenti in maggior quantità nella luce solare. Indicativamente intorno al 95%.

Sono meno energetici e caldi rispetto agli UVB.

Però sono responsabili del deterioramento di 3 sostanze fondamentali per mantenere la pelle giovane: collagene, elastina, fibronectina.

Nello specifico attivano la metalloproteasi, una serie di enzimi “spazzini” che si occupano di smaltire il collagene ed elastina deteriorata.

Il problema è che quando si attivano senza motivo demoliscono le proteine della nostra cute, creando una forte lassità (una pelle meno tonica e compatta, che cade verso il basso).

I raggi UVA disidratano la matrice extra cellulare e prosciugano l’acido ialuronico, la sostanza che consente alla pelle di mantenere intatte le sue caratteristiche di elasticità e turgore.

Infine, sono anche responsabili della formazione dei radicali liberi nei tessuti profondi.

3 - I raggi infrarossi

Infine ci sono gli INFRAROSSI. Sono raggi sempre presenti, ma aumentano con il calore.

Sono subdoli, perché non si sentono.

La pelle inizia a contrastarli attivando la sudorazione, in modo da disperdere calore sia nell’epidermide sia nel derma.

Immagina il calore dei raggi infrarossi come una bistecchiera che si surriscalda…

Questi raggi rovinano i capillari facendoli trasudare. Li rendono permeabili, facendo fuoriuscire i globuli rossi che contengono emoglobina.

Quando si riassorbono lasciano il Ferro, che è una molecola pesante. Questo fenomeno crea una macchia perenne. Una macchia che non andrà mai più via.

4 - La luce visibile ad alta energia (HEV)

La luce visibile ad alta energia (HEV) è molto subdola perché crea rughe e macchie.
Aumenta lo stress ossidativo, innesca infiammazioni, provoca alterazioni della barriera cutanea e delle strutture cellulari.

Come vedi, la luce solare può essere davvero molto pericolosa in tutte le sue sfumature.

Per questo un filtro solare davvero efficace nel salvaguardare la tua pelle dovrebbe proteggerti da UVA, UVB, infrarossi e HEV.

I filtri solari più diffusi in commercio ti proteggono solo dai raggi UVB (quindi solo da scottature ed eritemi)!

In pratica assorbono l’energia dei raggi UV e li trasformano in un’altra forma di energia – ad esempio calore.

Ma come abbiamo visto prima, il calore non fa bene alla pelle.

Non a caso, recenti studi scientifici americani hanno dimostrato che i prodotti che si limitano a bloccare i raggi UVB sono efficaci solo nel proteggere la pelle da eritemi e scottature.

Questo è il motivo per cui questi sono indicati come i responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle, delle macchie solari, della pelle secca e incartapecorita.

In pratica, usando filtri solari solo per raggi UVB:

Q
non bloccherai i raggi UVA, INFRAROSSI, LUCE VISIBILE che sono i veri responsabili dei danni ossidativi
Q
non bloccherai l’invecchiamento precoce della pelle, l’infiammazione, l’alterazione della barriera cutanea
Q
non eviterai le macchie che continuano a comparire sempre più scure di anno in anno.

Non solo.

Un’altra nota dolente dei filtri solari solo per raggi UVB è che si attivano dopo mezz’ora dall’applicazione, e la loro azione dura 2 ore…

Sempre che tu non faccia il bagno, non sudi molto, o non ti rotoli continuamente nell’asciugamano. In questi casi esporresti la tua pelle anche al rischio di scottature.

E non è finita qui.

Molti filtri solari utilizzano nella loro composizione sostanze chimiche come Oxybenzone, Paba, Cinnamati, Dibenzoilmetano…

Queste sostanze sono assolutamente dannose per l’organismo, e rischiano di essere assorbite dal tuo corpo.

In poche parole…

 

I filtri solari solo per raggi UVB non sono sufficienti per mantenere una pelle sana e dall’aspetto giovane, tenendola al riparo dai danni del sole

Non è sufficiente prevenire l’eritema e la scottatura.

È invece indispensabile che un filtro solare preservi la pelle da danni molto più seri, come quelli causati dalle radiazioni degli UVA.

Le radiazioni UVA infatti penetrano nella pelle più in profondità, raggiungendo il derma dove si verificano danni a lungo termine.

Ora, arrivata a questo punto, sono certa che ti starai chiedendo…

“Ma allora quali sono i filtri solari che riescono a proteggere la pelle dal fotoinvecchiamento?”

Devi sapere che nel settore dello skincare di alta gamma non si parla più di filtri solari per raggi UVB, ma di prodotti che rappresentano la nuova frontiera dei filtri solari:

 

I FOTOPROTETTORI

I Fotoprotettori sono filtri solari a base di minerali Ossido di Zinco, Biossido di Titanio conosciuti come filtri fisici.

Queste sostanze schermanti creano una specie di patina in grado di riflettere la luce e di disperderla.

Le loro formulazioni vengono arricchite di grandi quantità di antiossidanti.

In più, a differenza dei filtri solari solo per raggi UVB, i Fotoprotettori si attivano subito e rimangono sulla pelle per ore.

Ecco 2 dei più efficaci fotoprotettori sul mercato

Voglio mostrarti due dei più efficaci fotoprotettori presenti sul mercato, in modo che tu possa comprendere perché sono molto più efficaci dei prodotti solo per raggi UVB.

SOLARES

Solares è una lozione naturale che crea una potente barriera contro le radiazioni e grazie alle le sue componenti ti protegge dal photo-aging e dai segni visibili dell’invecchiamento precoce foto-indotto (“sun damage”).

Grazie a componenti scientificamente avanzate, antiossidanti ed elementi botanici lenitivi, ti protegge dalle radiazioni UVA, UVB, infrarossi, e HEV.

Solares è indispensabile per proteggere la pelle dagli effetti negativi indotti dall’esposizione alla luce UV.

È indispensabile anche in situazioni nelle quali l’esposizione al sole è intensa, come in montagna, in barca, al mare..

ANTI RADICAL COCKTAIL

Lo stress ossidativo è alla base dei processi che minacciano la bellezza ed armonia delle cellule della pelle.

Anti Radical Cocktail è un vero e proprio FOTOPROTETTORE che può essere usato prima e durante l’esposizione al sole, imbevendo leggermente un batuffolo di cotone, o spruzzandolo direttamente sulla pelle e lasciandola in posa per 5-10 minuti.

È un potente e benefico “fluido- siero” concentrato che viene usato come tonico. Contiene una potente sinergia di molecole antiossidanti e sostanze botaniche attive.

La formula di Anti Radical Cocktail include i potenti L-Glutathione e Superossido Dismutasi (SOD). Le concentrazioni di L-Glutathione sono più alte nella pelle giovane rispetto alla pelle matura e foto-danneggiata.

Il S.O.D. viene completato dall’azione antiossidante della Vitamina C e dell’Acido Urico.

Ora, il mio desiderio per questa estate è diffondere il più possibile queste informazioni.

E soprattutto aiutare le donne a sentirsi bene con una bella abbronzatura, ma senza correre il rischio di rovinare per sempre la loro pelle del viso.

Per questo…

Ti ho riservato un’offerta speciale per provare gli eccezionali benefici di questi fotoprotettori!

Il prezzo di Solares è di € 54, mentre il prezzo di Anti Radical Cocktail è di € 34.

Sono prodotti esclusivi, che non troverai né in farmacia né su Internet.

L’unico modo per acquistarli è venire presso il centro Estetica Papaya, pagando un prezzo totale di € 88.

Ma come ti ho detto, voglio davvero che tu possa proteggere la pelle in queste calde giornate di sole.

E per questo…

 

Fino al 30 agosto 2020 potrai acquistare SOLARES e ANTI RADICAL COCKTAIL a € 69 invece che a € 88

Tutto quello che devi fare per approfittare di questa offerta è chiamarci al numero 0445 446933 oppure scrivere un messaggio Whatsapp al numero 342 8064719

Il nostro team ti risponderà subito per concordare le modalità di consegna del kit (se abiti lontano dal centro possiamo spedirtelo a casa).

Ma non è finita qui.

Infatti, per aiutarti a migliorare l’aspetto del tuo viso, ho deciso di riservarti anche un esclusivo bonus.

Un trattamento Viso con i prodotti Dermorevision con il metodo Layering del valore di € 60

È un trattamento con gli esclusivi prodotti di Dermorevision per esfoliare, ricostruire, proteggere e mantenere la pelle del viso.

Ti consentirà di ottenere risultati estetici superiori ai normali prodotti che trovi in commercio.

Questo trattamento solitamente viene venduto ad un prezzo di € 60, ma grazie a questa offerta potrai averlo gratuitamente acquistando il kit di fotoprotettori.

Per come la vedo io, hai 2 opzioni di fronte a te

Puoi continuare ad utilizzare filtri solari comuni, come hai sempre fatto.

Quindi proteggerti solo dai raggi UVB, con il rischio che UVA, infrarossi e HEV causino danni permanenti al viso.

Ha senso rovinare per sempre la tua pelle?

Lo so, queste informazioni non te le aveva mai dette nessuno.

Ma ora finalmente hai scoperto come proteggere la tua pelle.

Ecco perché dovresti scegliere l’opzione 2

Chiama ora il numero per Non perdere questa esclusiva offerta per mantenere la tua pelle del viso

Come hai potuto leggere, i prodotti solari non sono tutti uguali.

Per questo dovresti affidarti solo a chi fa ricerca in ambito skincare, e sa consigliarti i prodotti giusti per salvaguardare la tua pelle.

Chiama ora il numero 0445 446933 oppure scrivi un messaggio Whatsapp al numero 342 8064719 per riservare il tuo kit di fotoprotettori

Il nostro team concorderà con te le modalità di consegna del kit (se abiti lontano dal centro possiamo spedirtelo a casa).

 

Ti aspetto presso Estetica Papaya,

Silvia

Pin It on Pinterest