Vi ho mai parlato del mio semipermanente?

A me piace descrivere quello che facciamo, cosa utilizziamo e raccontare la storia di ogni prodotto. Anche una manicure con lo smalto semipermante ha qualcosa che merita di essere divulgato.

Circa tre anni fa scoprii un brand nuovo sconosciuto in Italia, mi incuriosì tantissimo poiché per ben 2 anni di seguito vinse il premio come miglior smalto semipermanente, concorrendo con 2 mostri sacri dei prodotti unghie americani molto conosciuti anche in Italia, che tra l’altro anch’io utilizzavo. Cercai un po’ sul web e riuscii a trovarne uno da provare. Il colore prova fu FEMME FATALE e fu amore a prima vista. Matta come sono, dopo un mese regalai centinaia di euro di prodotti famosi per quelli sconosciuti che utilizziamo ora, perché erano diversi, erano decisamente più buoni.

Comprai per l’ennesima volta qualcosa di americano da una piccola azienda che nel giro di breve tempo si espanse notevolmente.
La scelsi perché fu il primo brand nel comparto dei semipermanenti a formulare prodotti PRIVI di solventi ed elementi nocivi, rivolti appositamente alle persone allergiche alle basi degli smalti semipermanente o ai primer, che sono altamente sensibilizzanti. Il risultato: unghie naturali sane e belle!

L’applicazione si distingue per la sua stesura sottile, luminosa nel tempo senza opacizzarsi. Dura più a lungo di qualsiasi altro smalto presente sul mercato. Sembra impossibile ma te lo garantisco io che applicazione dopo applicazione le unghie si rinforzano grazie al calcio micronizzato, che funge da “microcerotto” saldando la superficie dell’unghia. Le clienti confermano che rimosso lo smalto notano la crescita e la forza dell’unghia naturale, cosi da essere pronte a ricevere l’applicazione di un nuovo smalto senza preoccuparsi di fare pausa tra una manicure e l’altra.

In questi prodotti non ci sono tuolene, benzene, canfora, DBP, formaldeide, il che significa garanzia di salute non solo per le unghie ma per l’organismo in generale. Questo è stato uno tra i motivi principali della mia scelta di cambiare.

Sai cosa succedeva prima e cosa notiamo oggi in alcune clienti nuove che passano dal gel al nostro metodo?

Si presentano con unghie fragili, sottili e dolenti dopo aver rimosso il gel, oppure la lamina dell’unghia presenta macchie biancastre scambiate erroneamente per “funghi”, ma che invece non sono altro che una forte disidratazione dovuta da acidi preparatori. È capitato anche a te?
Tutte situazioni che con la nostra manicure non succedono, abbiamo la garanzia della qualità e della provenienza dei nostri prodotti: made in USA e non made in Cina rimpacchettati poi con altri marchi.

La qualità per me è sopra ogni cosa, sei d’accordo con me?
È il caso di avere unghie rovinate o è meglio il semipermanente?

Ricapitolando con il nostro semipermanente non devi rinunciare ad avere unghie sane, colorate e di tendenza tutte le volte che vuoi.
Se vuoi provare qualcosa di diverso, da noi sei la ben venuta!

× Scrivimi

Pin It on Pinterest