Alzi la mano chi vuole invecchiare… Nessuno!

Se Vuoi mantenere un aspetto giovane con un budget ristretto senza usare creme e punturine, forse non lo sai ma c’è un modo molto economico e molto pratico a cui puoi ricorrere.

Hai mai pensato che quello che mangi interagisce con la tua pelle?

Quando mangio non nutri solo il tuo corpo ma fai molto di più, i componenti presenti nel cibo sono necessari alla costruzione e alla funzione delle cellule, senza escludere quelle compongono la pelle. I macronutrienti, costituiti da proteine, zuccheri e grassi, sono necessari per fornire le basi per la costruzione dei componenti della cute.

Per essere più precisi:

  • Gli zuccheri costruiscono la base della spirale a doppia elica che forma il DNA e l’RNA.
  • I grassi, colesterolo e fosfolipidi, sono alla base delle componente lipidica che forma la membrana cellulare.
  • Le proteine, uno dei componenti più importanti del nostro corpo, non rivestono solo una funzione strutturale ma anche funzionale. Infatti, gli enzimi, che consentono tutte le funzioni biologiche delle nostre cellule sono formati da proteine.

Ecco che aminoacidi, grassi e zuccheri servono alla formazione di particolari strutture proteiche che permettono la creazione o meglio la fisiologia dell’epidermide e del derma.

Su base aminoacidica, ovvero una proteina, è anche la cheratina, una delle proteine che forma l’involucro che caratterizza i corneociti e che partecipa al mantenimento della componente acquosa contenuta in queste cellule, dei capelli e delle unghie.

Grassi come colesterolo, acidi grassi e ceramidi fungono da cemento per le cellule cheratiniche, quelle che costituiscono il rivestimento più grande del corpo: l’epidermide.

Anche l’abbronzatura è attivata da un amminoacido, la tirosina, a sua volta derivato dalla fenilalanina, un aminoacido essenziale.
Questa sostanza risulta importante per proteggere il nostro DNA dai raggi UV.

Nel derma, considerato il tessuto di sostegno uno dei componenti della matrice, i proteoglicani, è costituito da una parte proteica e da una parte glucidica.
Quindi, zuccheri e proteine associati svolgono un’importante azione di idratazione del derma.
Se noi siamo quello che mangiamo capirai che è necessario avere una giusta quantità di questi elementi ed il modo più semplice è assumerli tramite il cibo, quello sano!

Ora anche il famoso acido ialuronico non ha nulla a che fare con gli acidi ma è un aminozucchero importante per l’idratazione cutanea, una sola molecola trattiene almeno 500 molecole di acqua.

Il collagene responsabile del tono della pelle è una proteina fibrosa costituita principalmente dagli aminoacidi prolina, idrossiprolina e glicina.

L’elastina, altra proteina essenziale, è quella sostanza che permette alla pelle di essere elastica cioè tirata e riportata alle condizione iniziale.

Capisci che l’alimentazione è la vera fonte da dove provengono gli ingredienti per vivere meglio, più a lungo ed è il vero anti-age.
Tu mangi tutti i giorni: allora perché non far si che gli alimenti diventino la tua migliore medicina?
Basta veramente poco, occorre scegliere cibi che siano semplici, che non siano addizionati con agenti chimici di varia natura e che importante non siano preconfezionati.

Tu magari fino ad ora non hai attribuito il giusto peso al cibo, ma hai letto come i macronutrienti siamo presenti in tutte le cellule del tuo corpo, ora ti dirò di più: ci sono anche dei micronutrienti: vitamine, minerali ed oligoelementi.

Alcune vitamine sono particolarmente importanti per la funzione cutanea:

  • La vitamina B2 o Riboflavina, se carente porta a problemi della cute che si evidenziano con glossite, fessurazioni delle labbra e dermatite seborroica.
  • La vitamina B3 o Niacina, importante come componente del NAD e NADP, in caso di carenza determina la pellagra che tra le sue manifestazioni evidenzia anche una dermatite che porta alla diepitelizzazione delle mani e del collo e a delle eruzioni bollose e degli eritemi.
  • La vitamina B5 o Acido Pantotenico, entra come componente del Coenzima A, punto fondamentale di tutti i metabolismi ed importante nel trattamento dell’acne.
  • La vitamina B6 o Piridossina, un coenzima fondamentale per la sintesi proteica, si evidenzia nella sua carenza anche con dermatite seborroica, glossite e stomatite.
  • La vitamina B7 o Biotina, fondamentale nelle reazioni di carbossilazione, si evidenzia nella sua carenza anche con dermatite seborroica.

Conclusione: spero di averti fatto capire che la soluzione è spesso sotto il naso, che per rimanere giovani e sani le creme funzionano, le punturine anche, ma se alla base manca una giusta informazione che ti fornisce solamente chi si occupa da sempre di pelle, alla fine sprechi solamente denaro.

Se l’articolo che hai appena letto ti è servito e l’hai ritenuto interessate, se pensi che possa essere utile anche ad altre persone ti chiedo di condividerlo. In questo modo mi aiuterai a divulgare questi preziosi consigli.

Scrivimi

Pin It on Pinterest